XX Regata del Conero – “X Lady” vincitrice di Classe !

Nella giornata di domenica 29.9.2019 si è svolta, nelle acque antistanti il Passetto di Ancona, la XX edizione della Regata del Conero. Complice una giornata di fine estate con condizioni meteo ideali, la partecipazione è stata assai nutrita con ben 170 imbarcazioni al via.
Portacolori del Circolo Nautico Cesenatico è stata la imbarcazione “X Lady”. Dopo una partenza azzeccata, l’equipaggio si è ben districato tra le bavette ed i salti di vento che hanno caratterizzato un difficile primo lato del percorso, con fasi di bonaccia protratte fin sotto alla boa collocata in vicinanza di Portonovo. L’arrivo dello scirocco, verso le 13, ha consentito una ulteriore rimonta sotto spinnaker, con una felice sequenza di strambate, permettendo a X Lady di arrivare al traguardo tra barche di dimensioni ben maggiori, in 31a posizione assoluta (su 160 barche arrivate) ma soprattutto in prima posizione nella categoria VI-Regata. Grande soddisfazione per l’equipaggio, che già aveva conquistato la Martini Cup ad inizio estate, concludendo una stagione ricca di buoni risultati.

Il mare e l’arte : abbattono le barriere

L’equipaggio è quello che non ti aspetti e che potrebbe essere definita: come“la strana coppia del mare”.
Sante Ghirardi, skipper con disabilità motoria e con circa trent’anni di esperienza tra i mari, fondatore dell’Associazione Marinando di Ravenna, patente nautica per barca a vela e a motore senza limiti e brevetto da sub, profuma di onde e la sua voce evoca ad ogni parola avventure marittime che ascolteresti senza sosta.
“Marinaio” d’eccezione Felice Tagliaferri, maestro scultore, non vedente, le cui opere, scolpite nel marmo, nel legno, nel bronzo hanno incantato un pubblico internazionale, instancabile esempio di estro artistico e di contagiosa energia creativa che travalica ad ogni istante ogni limite.

Sante e Felice si sono incontrati per caso, la scorsa primavera, e subito è scattata un’affinità profonda, oltre alla voglia di fare qualcosa insieme. Ecco quindi prendere vita il progetto In onda con Sante e Felice, il mare è come l’arte: entrambi possono abbattere le barriere.
Il 15 settembre salperà da Ravenna con Sante e Felice Andelusa, barca a vela di dieci metri, che prenderà il mare, per toccare, poi, i porti di Cesenatico, Rimini, Pesaro e Senigallia e giungere, il 20 settembre, ad Ancona, sede del Museo Tattile Statale Omero: il celebre luogo dell’arte senza barriere, con sculture e modelli architettonici da toccare e vedere.